Come aumentare la copertura su Instagram


11 March 2020

Spoiler: questa non è una guida definitiva.

Mi hanno sempre colpito la leggerezza e la modestia con cui i guru del marketing usano il termine
definitivo. Soprattutto perché, specialmente sui social, le tendenze cambiano come il mio umore in sindrome premestruale. Non aspettarti, quindi, nessuna guida definitiva per aumentare la copertura su Instagram, ma piuttosto dei consigli e suggerimenti che andranno adattati alle tue esigenze comunicative e ai tuoi obiettivi. 

Fatta questa premessa, per copertura si intende il numero di persone uniche raggiunte con un contenuto. La visibilità riguarda la parte più alta del funnel ed è il primo obiettivo di una strategia di social media marketing. Su Instagram è possibile reperire questa informazione tra i dati statistici, o, in alternativa, da un qualsiasi strumento per l’analisi dei dati. 


Indice

Punta sulla qualità.

Sebbene la quantità sia una metrica di riferimento utile, non bisogna dimenticare la qualità.

Infatti, se pubblichi un post e raggiungi un certo numero persone, non necessariamente queste dimostreranno interesse per il tuo contenuto. Questo può dipendere da una serie di fattori: le persone raggiunte non sono in target, il contenuto è di bassa qualità, mercurio è retrogrado e altre strane congiunture astrali. Ecco perché, prima di tutto, è necessario fare un’analisi accurata del tuo cliente ideale.

Dopo aver compreso chi vuoi raggiungere, potrai concentrati sulle strategie per aumentare la copertura. 

 

7 consigli per aumentare la copertura.

Inutile dire che più paghi, più persone raggiungi. Tuttavia, se vuoi raggiungere nuove persone organicamente, puoi provare a seguire questi piccoli consigli: 

 

aumentare la copertura

 

1. Individua gli orari e giorni in cui la maggior parte del tuo pubblico è online.

Puoi controllare queste informazioni direttamente dagli insights di Instagram oppure in modo più approfondito nella sezione “Utenti” di Sbam.

Ricordati che più follower saranno online nel momento in cui pubblichi, più alta sarà la probabilità che il tuo post raggiunga una copertura maggiore. Inoltre, cres
cerà anche la possibilità di ottenere interazione da più persone, permettendo al post di posizionarsi nella sezione esplora, e aumentando esponenzialmente il numero di account raggiunti.

 

Scopri gratuitamente quali contenuti migliorano la strategia digitale del tuo brand con Sbam

Analizza il tuo profilo

 

 

2. Hashtag o non hashtag? Questo è il dilemma.
Che tu sia un fan o un detrattore del loro utilizzo, è indubbio che permettano di raggiungere più utenti.
Un esempio è il post pubblicato da Aurora, come puoi notare, su 3095 impression, più della metà sono arrivate grazie all’uso degli hashtag. Questo non significa però  non è la regola, ma è il risultato di più tentativi nel tempo. Prova a sperimentare cambiandoli di volta in volta e usando quelli che ti hanno portato più risultati in termini di copertura.

Per quanto riguarda il loro uso, è bene utilizzare hashtag inerenti al contenuto che si decide di
condividere
. Evita, quindi, di usare hashtag inappropriati o non pertinenti. Io personalmente, prima di inserirli, controllo quali contenuti vi sono associati.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aurora (@aurora.sbam) in data:

 

3. Stimola la condivisione, crea contenuti che invoglino le persone a condividere.

Prova a scrivere delle cta che chiedano esplicitamente di condividere il tuo contenuto tra le storie, in dm, o sul feed.  Più il tuo contenuto sarà considerato utile o accattivante, più le persone sarenno predisposte a condividerlo.

Un esempio è il post condiviso da Luca La Mesa, esperto di social media, marketing e innovazione, in cui offriva 30 giorni gratuiti di lezioni sul social media marketing a chiunque avesse condiviso il suo post tra le Instagram stories.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca La Mesa (@lucalamesa) in data: 4
Mar 2020 alle ore 11:41 PST

4. Le Instagram Stories, utilizzate da oltre 500 milioni di persone quotidianamente, possono contribuire ad aumentare la copertura notevolmente. Come per i post, cerca di condividere storie che coinvolgano gli utenti, portandoli a condividere e a generare traffico sul tuo profilo.

A tal proposito, Elisa Pasqualetto, nel 2019, lanciò l’iniziativa “Il vaso di valore”: un semplice vaso virtuale che ognuno poteva riempire con i nomi degli account Instagram considerati di valore all’interno della piattaforma. Questa iniziativa, oltre a contribuire all’aumento delle visualizzazioni delle stories (del 279,2%!), ha portato una crescita organica dei follower pari al 163,3%.


5. Un modo per raggiungere nuovi account è quello di taggare i brand e usare la geolocalizzazione.
Evita, però, di riempire la tua foto con tag o di menzionare brand a caso.

Come per qualsiasi cosa, cerca di non esagerare.

Come puoi vedere nel post qui sotto, dopo aver preso un gelato da Nivà, Aurora ha taggato il brand e il locale. Per intenderci, non avrebbe avuto nessun senso taggare il Mc!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aurora (@aurora.sbam) in data:

 

6. Interagisci con i tuoi follower e con account simili al tuo, evita, però, di lasciare commenti in stile bot.

Commentare con “amazing” o “beautiful”, non solo non genera alcun interesse nei tuoi confronti, ma può anche essere controproducente.

 

7. Promuovi  il tuo profilo Instagram anche su altri canali.

Puoi provare a pubblicare i tuoi post su più piattaforme, facendo attenzione però alla peculiarità di ciascun social. Oppure puoi semplicemente condividere il link del tuo profilo Instagram sulle altre piattaforme.

Conclusioni

Questi sono solo alcuni dei metodi per aumentare la copertura. Il mio consiglio è di sperimentare, trovare quello che più si adatta alla tua comunicazione e al tuo pubblico. Ultimo, ma non meno importante,
monitora e analizza i risultati ottenuti.
E ricomincia.

Scopri quali contenuti piacciono di più al tuo pubblico e riproponili
per aumentare le interazioni verso il tuo profilo

Scopri i migliori contenuti

Written by


Condividi


Amiamo ricevere i tuoi commenti a comunicazione@sbam.io

Articoli recenti