banner blog_social analysis_sbam.io

Social media analysis: come analizzare i tuoi canali social


15 April 2020

Sempre più spesso sentiamo parlare di social media analysis, ma quanto ne sappiamo al riguardo?

La social media analysis rappresenta una modalità di ricerca innovativa e agile che permette, a chiunque lo desideri, di acquisire una notevole quantità di dati su molti dei media presenti online: social network, forum, siti di informazione e così via.

Oggi, lavorare con i contenuti online, implica, inevitabilmente, confrontarsi con una serie di informazioni fondamentali (ma non immediatamente visibili ) che sottendono le pagine web. La Social Analytics, quindi, aiuta a recuperare quei dati invisibili per trasformarli in nuove opportunità.

I dati invisibili della Social Analysis

I vantaggi legati a questo tipo di analisi sono molteplici e lo si capisce immediatamente dando uno sguardo alle informazioni che le Social Analytics consentono di monitorare:

  •       Posizione degli utenti
  •       Comportamento generale degli utenti
  •       Sesso ed età dei visitatori
  •       Keyword più cercate ed usate
  •       Orari e giorni in cui i visitatori sono maggiormente attivi online

 

È evidente che, disporre di questo tipo di dati, consente ai singoli creators e, più in generale, agli esperti di digital marketing, di creare una comunicazione ad hoc “confezionata” su misura per il proprio target di riferimento.

Un esempio, magari, può essere utile per comprendere ancora più in profondità il concetto.
L’azienda KKK ha un profilo Instagram che usa quotidianamente per promuovere i propri prodotti.

Senza le social analytics 

Il social media manager dell’azienda KKK pubblica ogni giorno un post alle 03.00 perché quello è l’unico momento della giornata in cui non ha impegni.

Con le social analytics

Il social media manager dell’azienda KKK ha analizzato il social e ha scoperto che i suoi utenti sono attivi durante tutta la settimana nella fascia oraria serale. Il social media manager pubblicherà i post tra tra le 20 e le 22, ovvero quando la maggior parte dei follower sarà online.  

 

social media analysis

Esempio Follower Online 

 

Le tre fasi della Social Analysis

Una volta fissato l’obiettivo da raggiungere (ad esempio aumentare il coinvolgimento del pubblico), è possibile proseguire con l’analisi vera e propria

Quest’ultima si compone di tre momenti: individuazione dei dati, analisi dei dati e interpretazione dei risultati.

Durante la fase iniziale, le informazioni vengono raccolte e classificate tenendo conto della loro tipologia, provenienza e del periodo a cui si riferiscono. Solo in uno step successivo, i dati vengono analizzati (attraverso tool e/o funzioni interne agli stessi social, come si avrà modi di vedere più avanti) e interpretati. 

Spesso, nella fase finale della social analysis, diventa opportuno ordinare in un grafico i dati ricavati. Sia esso un grafico a torta, a barre, a linee o altro non ha rilevanza,  ciò che conta è che questo permetta di cogliere a colpo d’occhio alcune informazioni fondamentali quali:

  • Target preso in considerazione
  • Correttezza semantica e sintattica
  • Sintesi completa, breve ed esaustiva dell’analisi

Come si diventa dei bravi Social Media Analyst

Una delle figure centrali in questo processo di analisi e monitoraggio è sicuramente quella del Social Media Analyst a cui sono richieste diverse competenze in ambito tecnologico e statistico. 

Ma, il vero segreto per diventare degli efficienti Social Media Analyst riguarda principalmente tre abilità:

  1. Avere una conoscenza a 360° dei social media e dunque conoscere ogni funzionalità che li riguarda (Linguaggio, Advertising, Management, Insights);
  2. Essere in grado di leggere, perfezionare e massimizzare i KPI di analisi avendo sempre ben in mente quali sono gli obiettivi e i piani di marketing del proprio brand;

Saper collaborare attivamente nella fase strategica dell’analisi, non solo fornendo i dati raccolti ma partecipando, in prima persona, alla creazione di strategie di marketing.

Quali strumenti utilizzare per le analisi

Oggi, quasi tutte le piattaforme online dispongono di sezioni interne interamente dedicate alle Social Analytics: Facebook Insights, Linkedin Analytics e Instagram Insights sono solo alcune delle più famose.

Facebook Insights consente di monitorare tutte le interazioni della propria pagina nonché le prestazioni in determinati, giorni/orari delle proprie attività.

Linkedin Analytics, ad esempio, permette di tenere sotto controllo le visite al profilo, le interazioni con i post, il numero di click su ogni articolo pubblicato.

E, ancora, Instagram Insights che fornisce metriche relative alla copertura, alle impression, all numero di visualizzazioni del profilo e altre informazioni legate, invece, alle Instagram Stories. Instagrammer e Influencer non possono farne a meno.

Tuttavia, nonostante questi strumenti siano molto utili ed efficienti, spesso si ricorre a tool esterni in grado di fornire dati più approfonditi e informazioni qualitative.

Infatti, anche noi di Sbam ci occupiamo di Social Media Analytics: collegati gratuitamente a Sbam.io e inizia la tua analisi. 

Written by


Condividi


Amiamo ricevere i tuoi commenti a comunicazione@sbam.io

Articoli recenti